articolo dal Venerdi di Repubblica sulla contaminazione del pesce

Andare in basso

articolo dal Venerdi di Repubblica sulla contaminazione del pesce Empty articolo dal Venerdi di Repubblica sulla contaminazione del pesce

Messaggio Da anna masi il Sab 28 Mag 2011 - 23:01

ciao a tutti, allego articolo tratto dal Venerdi di Repubbica della settimana scorsa che parla del libro scritto da un oncologo francese sugli alimenti che, secondo lui, possono avere una funzione preventiva dei tumori. Nella lista di alimenti tra i più tossici per l'organismo questo dottore cita alcuni pesci: salmone, tonno rosso, pesce spada e halibut, tutti pesci ampiamente contaminati da mercurio, piombo, arsenico & cadmio.
Dopodichè vengono listati i pesci che sono, sempre secondo questo dottore, sicuri e cioè acciuga, sardina, orata e sogliola ..peccato che l'habitat della sogliola siano i fondali marini, di solito ben inquinati!!

Non conosco gli altri alimenti sconsigliati nel libro (non avendolo letto) e ovviamente non conosco l'attendibilità e la serietà delle argomentazioni di questo dottore (pare però sia il presidente dell'istituto nazionale dei tumori francese), certo che comunque, da ora in poi, ogni volta che sul menu del nido di mia figlia vedrò scritto la parola "halibut" (piuttosto spesso direi) mi verrà un attacco di panico affraid

Io la sogliola non la cucino mai; e per quanto riguarda l'halibut....che sia il caso di regalare il libro alla Biavati????

buon pesce a tutti
anna
File allegati
articolo dal Venerdi di Repubblica sulla contaminazione del pesce Attachment
articolo.zip Non hai il permesso di scaricare i file.(942 kB) Scaricato 1 volte

anna masi

Numero di messaggi : 7
Data d'iscrizione : 01.04.11

Torna in alto Andare in basso

articolo dal Venerdi di Repubblica sulla contaminazione del pesce Empty Re: articolo dal Venerdi di Repubblica sulla contaminazione del pesce

Messaggio Da AMY il Lun 6 Giu 2011 - 21:53

Grazie Anna per l'articolo,
oltre a tutte le altre cose stiamo anche cercando di proporre anche una variazione
del pesce nel menu, non è facile perchè per ragioni di igiene e sicurezza la scelta è limitata
ma sicuramente possiamo a provare di evitare concentrazioni delle stesse cose,
che credo sia la regola basilare per tutta l'alimentazione UN PO' DI TUTTO !
Di questi tempi non si puo' stare tranquilli con niente ...vedi i germogli di soia in Germania,
ma anche la carne e la frutta........si spera solo di fare il meglio per noi e i nostri figli e non è facile!
O andiamo tutti a vivere in campagna....ecco l'idea della comune che ritorna...con tanto di prodotti nostri !!
Ciao
Amy
AMY
AMY

Numero di messaggi : 15
Data d'iscrizione : 10.02.10

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum