commissione di controllo e considerazioni personali. (idem e- mail)

Andare in basso

commissione di controllo e considerazioni personali. (idem e- mail) Empty commissione di controllo e considerazioni personali. (idem e- mail)

Messaggio Da katiusciamori il Sab 7 Nov 2009 - 16:36

Ciao a tutti, sono Katiuscia della scuola materna Arcobaleno, che come ben
sapete non ha "subito" l'avvento della cooperativa, quindi, non avendo avuto
alcun tipo di cambiamento nel nostro plesso preciso che la mia
partecipazione a tutto ciò che dall'anno scorso abbiamo fatto insieme è
puramente a titolo del principio che la salute e il benessere dei bambini va
tutelato sempre e comunque al di là che i propri figli possano stare
benissimo... Preciso questo perchè il problema della esternalizzazione delle
mense nella nostra scuola non è affatto sentito (forse proprio perchè spesso
i genitori si soffermano a considerare solo ciò che vivono nel presente i
propri figli). Io e Danilo abbiamo portato avanti la nostra e la vostra
battaglia solo a titolo di rappresentanti di classe in quanto anche la
presidente non se ne è affatto interessata e non ha mai nemmeno chiesto
informazioni su ciò che stesse accadendo. Precisando anche questa cosa penso
proprio che l'idea di eleggere all'interno del nostro plesso una persona più
un sostituto per far parte della commissione di controllo non porterebbe
proprio a nulla o meglio porterebbe all'unica scelta possibile ovvero: io e
Danilo dovremmo prenderci anche questo impegno...sinceramente, parlo per me,
ma penso di esprimere anche il pensiero di Danilo, non ci sembra giusto
portare avanti una battaglia in solitaria, anche perchè io l'anno prossimo
porterò mio figlio alle elementari e Danilo si ritroverebbe da solo...
Questa mattina ho illustrato a Danilo ciò che abbiamo detto ieri sera e dopo
averne discusso per un po' siamo giunti ad una proposta: secondo noi sarebbe
molto meglio accettato dai genitori (anche i più disinteressati!) e dal
personale, che comunque lavora faticosamente, una partecipazione/controllo
dei genitori stessi al vitto della scuola. Questo significherebbe che TUTTI
i giorni 2 o più genitori (in base al numero che si deciderà), avvisando la
cucina la mattina stessa all'ingresso dei propri figli, potranno mangiare
con i bambini e partecipare in questo modo ad un momento importantissimo
della vita di comunità dell'asilo e allo stesso tempo controllare ciò che i
bambini mangiano, in che quantità, come viene servito il cibo.... Questa
potrebbe diventare una routine bellissima che non impegnerebbe i genitori in
quanto ognuno sarebbe libero di richiedere la possibilità di pranzare con i
bambini quando vuole (sempre che prima non l'abbia già fatto qualcun'altro e
che quindi i posti disponibili non siano terminati!) e allo stesso tempo non
diventerebbe "l'incubo" del personale perchè non sarebbe una sorpresa, ma
potrebbe avvenire o avverrebbe tutti i giorni!
Chiaramente questo non ci permetterebbe di mettere a confronto le diverse
realtà perchè ognuno andrebbe a "controllare" la propria scuola, ma in
realtà che importanza ha se la mia cuoca cucina un po' più saporito e la
vostra meno, che differenza fa se il pollo da noi arriva nei padelloni e da
voi nelle pentole (scusate la banalità degli esempi), l'importante è che i
genitori si rendano conto se i bambini ricevono un pasto degno di questo
nome e che il giorno dopo siano più tranquilli pensando che il proprio
figlio è in ottime mani.
Scusate se mi sono dilungata, ma ci tenevo a spiegare il mio/nostro pensiero
e a sottoporvi la nostra proposta.
Grazie Katiuscia

katiusciamori

Numero di messaggi : 2
Data d'iscrizione : 18.06.09
Età : 44
Località : Rimini

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum